In questa pagina:

En Fr De Es Pt Sq Ro Ch عربي

Consiglio Regionale del Piemonte

Torino, 9 giugno 2010

Campagna “Amico di famiglia

Il Piemonte, in campo turistico, si conferma una meta emergente a livello sia nazionale che internazionale. Cresce il turismo e crescono, di pari passo, i bisogni di una clientela sempre più esigente. Ciò richiede capacità di accoglienza e servizi adeguati, tanto più in occasioni speciali, come le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia nel 2011, che portano un gran numero di  visitatori nella nostra Regione.
LogoTra le varie esigenze, quelle delle famiglie con bambini sono troppo spesso sottovalutate o del tutto trascurate. È nata così l’dea di promuovere una “cultura dell’accoglienza delle famiglie”, come avviene da tempo in altri Paesi.
Con il progetto “Amico di famiglia”, la Consulta femminile regionale ha inteso interpellare e sensibilizzare tutti gli operatori turistici e gli esercenti pubblici del Piemonte affinché dotino le proprie strutture di semplici attrezzature in grado di soddisfare le più semplici esigenze di chi si sposta con i bambini.
Sono 30 mila gli esercizi pubblici e privati delle otto province piemontesi (ristoranti, bar, musei, autogrill, alberghi, agriturismi, fiere, ect ) che riceveranno per posta, in tempi brevi, un kit con la vetrofania a colori e i sei bollini con i servizi proposti. Così, un colorato adesivo, apposto sulla vetrina dell’esercizio pubblico, indicherà la presenza di servizi igienici dotati di fasciatolo, lettini, scalda biberon, menu bimbi, area giochi o seggiolone. Un modo concreto, semplice e “visibile” per aiutare le famiglie ad orientarsi verso una scelta che tenga conto delle loro necessità.
“Sappiamo che sono servizi che gli stranieri si aspettano e gli italiani sperano di trovare -  afferma la presidente della Consulta femminile regionale Maria Agnese Vercellotti Moffa - questo è un modo concreto per rendere più efficace e moderna la cultura dell’accoglienza, ‘certificando’  con delle simpatiche icone un importante elemento di distinzione e di qualità dei locali pubblici nei confronti di chi si sposta con la famiglia”.
Al fine di sostenere l’iniziativa verrà istituito il  premio “Amico di famiglia” per valorizzare e far conoscere le realtà più virtuose. L’augurio è che l’adesione a questa campagna possa anche incrementare l’attività delle imprese turistiche, portando loro dei concreti vantaggi economici.

Info: Consulta femminile regionale del Piemonte
Sede: via Alfieri, 15 - 10121 Torino
e-m@il: consulta.femminile@consiglioregionale.piemonte