Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Composizione

L’Ufficio di presidenza è composto dal Presidente, da due vice Presidenti e da sette segretari.

  • Presidente - CROVELLA Davide- Sindaco Comune di Andorno Micca
  • Vice Presidente – BARISONE Mauro- Consigliere Comune di Vinovo
  • Vice Presidente – SANNAZZARO Davide- Sindaco Comune di Cavallermaggiore
  • Segretario – AMORISCO Paolo - Sindaco Comune di Brossasco
  • Segretaria – BARONE Marilena – Assessora Comune di Giaveno
  • Segretaria - BIGLIO Franca - Presidente A.N.P.C.I.
  • Segretario - CASCIANO Francesco - Presidente Legautonomie Piemonte
  • Segretario - CORSARO Andrea - Presidente A.N.C.I.
  • Segretario – PASSUELLO Gianmatteo - Presidente Unione montana dei comuni del Biellese Orientale
  • Segretario - RIBA Lido - Presidente U.N.C.E.M. Piemonte

Compiti

L'ufficio di presidenza svolge l'istruttoria connessa alle competenze dell'assemblea, può formulare proposte sulle questioni demandate al CAL, stabilisce il programma di lavoro dell'assemblea, esercita ogni altra funzione o compito ad esso attribuito dal regolamento interno, esamina le questioni relative all'interpretazione del regolamento interno e ne propone eventualmente la revisione all'assemblea.

L'ufficio di presidenza esprime, altresì, parere obbligatorio sulle proposte di regolamento relative a materie che riguardano gli enti locali o che disciplinano l'esercizio delle funzioni attribuite agli enti locali.

Delibera con la presenza della maggioranza dei suoi componenti e a maggioranza dei presenti.
I pareri sono espressi entro venti giorni dal ricevimento, prorogabile una sola volta fino a un massimo di dieci giorni su richiesta della maggioranza dei componenti e sono trasmessi, per opportuna conoscenza, all'assemblea.

Se non si raggiunge l'unanimità, tre componenti dell'ufficio di presidenza possono chiedere che si pronunci l'assemblea, nel rispetto del termine complessivo di trenta giorni.

Se ne fanno, invece, richiesta un terzo dei componenti del CAL, secondo le modalità stabilite dal regolamento, l’Assemblea può decidere di deliberare sulle materie di competenza dell’Udp.

Presenze