Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

È piemontese il nuovo comandante dell’EI

Foto del comunicato stampa Il presidente del Consiglio regionale Valerio Cattaneo - appreso della scelta del generale Claudio Graziano da parte del Consiglio dei ministri per la nomina a nuovo Capo di Stato Maggiore dell’Esercito – gli ha espresso “anche a nome dell’Assemblea regionale piemontese, le più sentite congratulazioni unitamente agli auguri di buon lavoro per l'importante incarico che è stato chiamato a ricoprire”.
Cattaneo ha sottolineato la soddisfazione per “un altro piemontese (oltre Biagio Abrate, Capo di Stato Maggiore della Difesa), un altro alpino, che ha anche comandato la Taurinense, oltre alle missioni in Libano e in Afghanistan, che riveste fondamentali incarichi di comando nelle nostre Forze Armate”.
Graziano – nato il 22 novembre 1953 – dopo aver trascorso i primi anni di vita a Villanova d’Asti (di cui è cittadino onorario) si è trasferito con la famiglia ed ha studiato a Torino, prima di arruolarsi nell’Esercito Italiano nel 1972.

abruno