Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Approvato documento per Seat Pagine Gialle

Foto del comunicato stampaUn mandato al presidente e alla Giunta regionale affinché “mettano in campo tutte le iniziative necessarie a supportare l’azione intrapresa dall’azienda Seat, testimoniando anche la solidità e la capacità imprenditoriale di una vera risorsa del nostro territorio in continua evoluzione, che porterà anche alla tutela di migliaia di lavoratori”. E’ questo l’impegno sottoscritto dai consiglieri di tutti i gruppi in un ordine del giorno approvato all’unanimità durante la seduta del 26 febbraio.

Seat Pagine Gialle è una delle più importanti realtà nazionali – come si legge nell’odg – con 70 presidi in Italia, che dà lavoro a 6mila persone, di cui 2mila in Piemonte, con 400mila clienti tra le piccole e medie imprese. Un’azienda tra le prime in Italia che nel 2012 ha utilizzato il nuovo strumento legislativo del Concordato di continuità per la rinegoziazione del debito.

Il senso del documento approvato sottolinea come il Consiglio regionale ritenga l’utilizzo di questi nuovi strumenti normativi una tangibile dimostrazione della volontà di Seat di garantire ulteriori risorse allo sviluppo, di guardare al lungo e medio termine con ottimismo e proseguire non delocalizzando ma investendo sul futuro in Piemonte, tutelando migliaia di posti di lavoro.




fcalosso