Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Musica e teatro per la Resistenza

Foto del comunicato stampa A Porta San Paolo, a Cefalonia, nei Balcani, in Corsica e sulle montagne piemontesi - nel settembre di settant’anni fa - iniziava la Resistenza che ebbe il suo compimento il 25 aprile del 1945, Festa della Liberazione.
Anche quest’anno, pur con la sobrietà che richiede la contingenza economica, il Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale ha celebrato la ricorrenza sostenendo - in collaborazione con il Museo Diffuso, la Città e la Provincia di Torino - lo spettacolo “Musica e teatro per la Resistenza” che si è tenuto all’esedra di fronte al Museo.
Dopo i saluti inziali di Roberto Placido, vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte, Sergio Bisacca, presidente del Consiglio provinciale, Maurizio Braccialarghe, assessore alla Cultura della Città di Torino, e Gianmaria Ajani, presidente del Museo, si sono esibiti sul palco l’Accademia dei Folli, la Compagnia Marco Gobetti e Fabio Caucino.
L’Accademia dei Folli con “Lettere alla vita. Se il cielo fosse carta”, letture di testi scritti da più persone accomunate dall’aver offerto la propria vita per dire no al fascismo. Un testo di Emiliano Poddi, interpretato e diretto da Carlo Roncaglia. Nel cast gli attori Enrico Dusio, Giovanna Rossi, Enrico De Lotto e i musicisti Vince Novelli e Giò Dimasi.
Il monologo di Marco Gobetti “1863 – 1992 di Giovanni in oltre”, messo in scena dall’omonima Compagnia dell’attore, narra l'incredibile storia di un uomo dell'Ottocento che si trasforma in un uccellino, per diventare un uomo del Novecento e oltre.
L’esibizione di Fabio Caucino si basa su testi originali tratti dal suo ultimo album “Io Cambio” inframmezzati da brani d’autore. Questa terza fatica discografica del cantautore torinese è un itinerario musicale tra metafore, immagini legate alla storia, all’attualità, ai sentimenti e all’impegno civile.

Nella serata di mercoledì 24 aprile si è svolta a Torino la tradizione fiaccolata per celebrare la ricorrenza. Preceduta dal concerto della banda dei vigili urbani di Torino, ha visto la partecipazione del vicepresidente del Consiglio Fabrizio Comba e dei consiglieri Giampiero Leo (Pdl) e Gianna Pentenero (Pd).

fmalagnino
abruno

Galleria fotografica spettacolo e fiaccolata