Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Il made in Italy apprezzato in Cina

Foto del comunicato stampa La Cina intesa come grande bacino di consumatori che si apre all’acquisto di prodotti italiani di alta gamma, enogastronomici e non solo. Con questa idea è nato nel 2006 il Parco economico di Hangzhou (25 chilometri quadrati), la seconda metropoli della regione del delta dello Yangtze dopo Shanghai, nella zona costiera del sud est della Cina.

Giovedì 30 maggio si è svolto a Palazzo Lascaris un convegno organizzato da Confimprese Nordovest per presentare le diverse opportunità di sviluppo commerciale per le aziende italiane in quella zona della Cina. Il presidente del Consiglio regionale Valerio Cattaneo ed il vicepresidente Fabrizio Comba hanno portato il saluto dell’intero Consiglio regionale, mettendo in risalto “il confronto interessante con la Cina, un paese enorme e ricco di prospettive commerciali che possono aprire molte possibilità per le imprese italiane che oggi vivono un periodo di forte difficoltà”.

Hanno partecipato ai lavori: Carlo Capria dipartimento sviluppo economia territoriale e osservatorio piccole e medie imprese della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Li Bing Console della Repubblica Popolare Cinese a Milano, Carmine Gelli presidente di Confimprese Nordovest, Sheng Xiaorong vicepresidente del comitato di gestione dell’area di Qianjiang, Huang Anyo direttore generale dell’innovazione & business del Parco Industriale, Glauco Verdoia amministratore Delegato IFH PRO.


fcalosso