Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Cuori senza frontiere

Foto del comunicato stampa Una serata al cinema per celebrare il Giorno del Ricordo. L’appuntamento è per mercoledì 12 febbraio alle 20.45 al Cinema Massimo di via Verdi 18, a Torino per la proiezione della pellicola “Cuori senza frontiere”, realizzata da Luigi Zampa nel 1950 con Raf Vallone e Gina Lollobrigida.

L’iniziativa, promossa dal Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale del Piemonte e dalla Provincia di Torino, è realizzata dall’Archivio nazionale del cinema d’impresa, la Fondazione Vera Nocentini, l’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea Giorgio Agosti in collaborazione con il Museo nazionale del Cinema e il Comitato provinciale dell’Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.

Al termine della proiezione è prevista una tavola rotonda con Fulvio Aquilante dell’Associazione nazionale Venezia, Giulia e Dalmazia, Riccardo Marchis dell’Istoreto, Enrico Mileto della Fondazione Vera Nocentini e Sergio Toffetti dell’Archivio nazionale del cinema d’impresa.

Ingresso fino a esaurimento posti.
Info: 011/53.25.30 – 011/43.80.090.


La pellicola è ambientata in un paese al confine tra Italia e Jugoslavia, diviso dalla linea bianca del nuovo confine. I suoi abitanti devono scegliere se restare in Italia o andare in Jugoslavia. Un dubbio che attanaglia anche la famiglia Sebastian, che si viene a trovare separata dai suoi campi.
Il capofamiglia, Giovanni, sceglie di restare in Italia, per poi cambiare idea. Non sembra avere dubbi Stefano, giovane meccanico pronto a dirigersi verso il mondo nuovo insieme a Donata Sebastian, sua promessa sino alla comparsa di un reduce di guerra, Domenico, del quale segretamente s’innamora.
Il confine entra anche nella vita dei bambini, che rimovendo un paletto di demarcazione, provocano la reazione delle guardie di frontiera. Ne nasce una sparatoria con la morte del fratellino di Donata, Pasqualino Sebastian.

ctagliani