Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Dipinti restaurati grazie al Consiglio

Foto del comunicato stampa Un “salvataggio” e un riallestimento avvenuti grazie al contributo del Consiglio regionale.
A Palazzo Chiablese, sono stati presentati i restauri e i lavori di manutenzione dei dipinti della Sala della Colazione del Palazzo Reale di Torino, finanziati dall’Assemblea legislativa piemontese e realizzati con il supporto degli Amici di Palazzo Reale.
L’opera oggetto dell’intervento principale, condotto dalla restauratrice Barbara Rinetti, è il dipinto La Battaglia di Farsaglia – Gruppo di Cavalieri antichi (1745/48) di Felice Manassero, artista allievo di Claudio Francesco Beaumont, figura quest’ultima di riferimento per il rococò torinese.
L'opera era conservata nei depositi del Palazzo Reale dal 1961 quando, in occasione dei festeggiamenti del centenario dell’Unità d’Italia, nel Palazzo furono compiuti numerosi lavori di restauro e riallestimento.
Sono inoltre stati eseguiti interventi di manutenzione su altri sei dipinti che facevano parte dell'allestimento storico della Sala della Colazione. Si tratta di opere pittoriche (tutte olio su tela) di cui quattro di Domenico Duprà (due raffiguranti “Vittorio Amedeo III”, una “Maria Giuseppina di Savoia” ed una “Eleonora Maria Teresa di Savoia”) e altre due di pittori anonimi raffiguranti Francesco Stefano di Lorena e Maria Giovanna Battista di Savoia – Nemours.
“È con grande piacere che presentiamo quest’iniziativa, tesa a promuovere il patrimonio artistico e culturale del territorio – ha affermato il vicepresidente del Consiglio regionale Fabrizio Comba. Essa è stata resa possibile dal Protocollo d’intesa siglato nel novembre 2012 tra il Consiglio regionale del Piemonte, la Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici del Piemonte e l’Associazione “Amici di Palazzo Reale”. Si è quindi prevista l’organizzazione congiunta di una o più iniziative annuali per la valorizzazione, il restauro e la manutenzione straordinaria di opere di proprietà del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e per il 2013 il Consiglio regionale ha erogato un contributo di 10mila euro”.
“Siamo particolarmente lieti del lavoro svolto per tre motivi principali – ha spiegato Edith Gabrielli, sovrintendente per i beni storici, artistici ed etnoantropologici del Piemonte. Innanzitutto perché ha permesso di recuperare un dipinto diversamente non più leggibile. In secondo luogo la ricollocazione delle opere nella Sala della Colazione apre il dibattito sulla possibilità di ristabilire gli allestimenti storici di palazzo Reale. Infine, si tratta di una proficua collaborazione fra pubblico e privato, che segue peraltro la formula non di una donazione una tantum, bensì di un progetto che avrà continuità nel tempo”.
“Con l’attiva partecipazione a questa iniziativa gli “Amici di Palazzo Reale” hanno dato un ulteriore saggio della propria multiforme collaborazione con la Direzione regionale dei Beni culturali del Piemonte e la Direzione del Palazzo Reale di Torino”, ha dichiarato Giuseppe Fragalà, presidente dell’associazione Amici di Palazzo Reale. “Se, infatti, lo scopo principale dell’associazione è l’accompagnamento sistematico del pubblico alla scoperta di ambienti del Palazzo Reale di Torino solitamente esclusi dalle visite, non meno importante è la raccolta e la gestione amministrativo-contabile di fondi per il restauro di opere d’arte della Reggia torinese o di altre residenze sabaude”.

ecorreggia

Galleria Fotografica