Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Piemonte, 886 Comuni al voto

Foto del comunicato stampa Sono 886 i Comuni piemontesi che si sono sciolti entro il termine del 24 febbraio e che quindi andranno alle urne nella sola giornata di domenica 25 maggio dalle 7 alle 23, ai sensi del comma 399 dell'articolo 1 della legge 27/12/2013 numero 147. Altri Comuni potrebbero sciogliersi in questi giorni, fuori termine, ma sostanzialmente il dato è quello fotografato oggi dall’Osservatorio elettorale del Consiglio regionale del Piemonte.
Spicca l’assenza del capoluogo, Torino, e di altre importanti amministrazioni comunali; tuttavia le città e i paesi che si recheranno alle urne rappresentano circa la metà dell’elettorato subalpino. I capoluoghi al voto sono Asti, Biella, Vercelli e Verbania. Tra le città più grandi spiccano Collegno, Nichelino, Settimo Torinese, Rivoli, Chieri, Fossano, Saluzzo, Savigliano, Bra.
Il turno elettorale vedrà gli aventi diritto impegnati sul fronte amministrativo, su quello europeo e su quello regionale.
Sempre secondo i dati dell’Osservatorio elettorale, per il nuovo Consiglio regionale dovrebbero essere assegnati 21 seggi alla Provincia di Torino, 5 a quella di Cuneo, 4 ad Alessandria, 3 Novara, 2 Asti così come Biella e Vercelli, 1 al Vco.
Elenco dei Comuni al voto in Piemonte
gmonaco