Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Semplificazione amministrativa


Foto del comunicato stampa

Verso la semplificazione amministrativa, a garanzia del cittadino e delle imprese piemontesi. Questa la “ratio” del provvedimento, licenziato all’unanimità dalla I Commissione (Bilancio) di Palazzo Lascaris nella seduta del 29 settembre, presieduta dal vicepresidente Gianluca Vignale.
Si tratta del Ddl numero 8, “Norme sul procedimento amministrativo e disposizioni in materia di semplificazione”. Il provvedimento ha trovato unanime consenso tra maggioranza e opposizione e sono stati approvati diversi emendamenti proposti dal Movimento 5 stelle. Si tratta di 38 articoli, volti a garantire “criteri di imparzialità, democraticità, economicità, efficacia ed efficienza, pubblicità, proporzionalità, legittimo affidamento, trasparenza e rispetto dei principi dell'ordinamento comunitario” nel provvedimento amministrativo. Certezza nei termini di risposta, garanzia di motivazioni articolate, comunicazioni tempestive, pareri, valutazioni tecniche, diritto di accesso agli atti: il Ddl 8 per ogni attività della pubblica amministrazione piemontese prevede norme di garanzia e trasparenza.
Si sancisce con legge regionale anche lo sportello unico per le imprese e si regolamenta lo sportello unico telematico. Ora il provvedimento è atteso al vaglio dell'Aula di Palazzo Lascaris.

gmonaco


Link associati

Contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici su twitter @crpiemonte
Seguici su facebook @crpiemonte