Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Riunione della Consulta femminile

Foto del comunicato stampa Si è aperta con un ringraziamento a Maria Agnese Vercellotti la riunione della Consulta femminile che si è tenuta il 2 febbraio a Palazzo Lascaris, la prima dopo l’elezione a presidente di Cinzia Pecchio.
La vicepresidente del Consiglio regionale, Daniela Ruffino, delegata alla Consulta, ha consegnato a Vercellotti, presidente dal 2002 fino al 5 dicembre scorso, una targa “in segno di ringraziamento e gratitudine per il gran lavoro svolto in questi anni all’insegna della concretezza e dell’intraprendenza”.
La riunione è poi proseguita con la relazione della neo presidente sul programma delle prossime attività. “Il nostro obiettivo – ha premesso Pecchio – è di diventare davvero l’organismo di collegamento con le istituzioni, dove siamo in grado di portare la voce, indipendente, del mondo delle associazioni”.
Per quanto riguarda le attività “proseguiremo quelle già avviate – ha dichiarato la neo presidente – in particolare la rassegna di proiezioni cinematografiche in collaborazione con Aiace”. Cinque i film in programma - filo conduttore la condizione femminile - di cui tre a Torino, al cinema Romano, e gli altri due a Fossano (Cn) e Asti.
“Per quanto riguarda i progetti futuri – ha proseguito Pecchio – sarebbe importante lavorare a un progetto tutto nostro, magari in collaborazione con le altre Consulte del Consiglio regionale, che rimanga nel tempo, con un filo conduttore che accomuni tutte le associazioni che fanno parte della Consulta”.
Alla riunione della Consulta hanno partecipato le consigliere regionali Enrica Baricco, Silvana Accossato e Valentina Caputo.
La Consulta femminile tornerà a riunirsi lunedì 23 marzo.

emaccanti