Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

La Famija Turinèisa in Consiglio


Foto del comunicato stampa

Il vicepresidente del Consiglio regionale Nino Boeti ha ricevuto a Palazzo Lascaris, venerdì 14 febbraio, la Famija Turinèisa e i costumi tradizionali di Gianduja e Giacometta. Un momento per celebrare le giornate del Carnevale e una tradizione che vede l'associazione protagonista dal 1925. Da allora la Famija ha promosso la rinascita del Carnevale con tutte le manifestazioni di contorno e la ripresa della figura di Gianduja che viene eletto ogni anno con atto notarile pubblico. Gianduja e Giacometta partecipano tutto l'anno ad un fitto calendario di incontri, feste popolari, visite, accompagnati da un gruppo di Giacomette provenienti dal liceo coreutico del Teatro Nuovo di Torino. Sono presenti anche alle manifestazioni che la Famija organizza con il Comune di Torino per i festeggiamenti di San Giovanni.

 

Dichiarazioni

Nino Boeti, vicepresidente del Consiglio regionale: "La visita della famija Turinèisa, di Gianduja e Giacometta, è una tradizione torinese che si rinnova ogni anno. Nei decenni passati hanno contribuito a creare un senso di comunità che ha aiutato l'integrazione di persone che, come me, provengono da altre regioni".

Daniela Piazza, presidente dell'associazione Famija Turinèisa: "I costumi di Gianduja e Giacometta affondano le loro radici nella tradizione di Torino, ma rivolgono costantemente uno sguardo al futuro per attualizzare lo storia e i valori di cui sono portatori".

Link associati

Contatti

011.5757739 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici su twitter @crpiemonte
Seguici su facebook @crpiemonte