Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Documenti approvati nella seduta del 15 settembre

Nel corso della seduta pomeridiana del 15 settembre l’Assemblea legislativa ha approvato diversi ordini del giorno.

Per impegnare la Giunta regionale a portare all’attenzione dei massimi vertici istituzionali italiani l’esigenza di conservare l’attuale impianto delle leggi relative al segreto del parto, basato su principi che garantiscono – prima, durante e dopo il parto – le necessarie prestazioni sanitarie alle donne che ritengono di non riconoscere il figlio e di rimanere anonime, alcuni consiglieri Pd, prima firmataria Enrica Baricco, hanno presentato un odg approvato a maggioranza.

Presentato invece da Alfredo Monaco (Scelta civica) ed approvato all’unanimità dei votanti con lievi modifiche per attualizzarlo, un documento impegna la Giunta regionale verso i ministeri della Salute e delle Finanze a richiedere che, per le nomine dei rappresentanti nei collegi sindacali delle strutture sanitarie, venga inserita anche una regola che tenga conto del criterio della territorialità per evitare importi esorbitanti di rimborso delle trasferte.

Entrambi all’unanimità sono stati approvati due documenti – presentati, rispettivamente dai gruppi Pd e FI con primi firmatari Silvana Accossato e Francesco Graglia - per chiedere al Governo di modificare alcune norme del codice delle assicurazione inerenti alla Rc auto. Si tratta di quelle disposizioni che, pur giustamente tutelando le compagnie assicurative da eventuali truffe nei rimborsi, penalizzano eccessivamente gli artigiani riparatori e gli assicurati consumatori che non possono scegliere liberamente a chi rivolgersi per riparare i propri veicoli incidentati dai danni rimborsati dalle aziende assicurative.

Il gruppo M5S, con prima firmataria Stefania Batzella, ha presentato una mozione per impegnare la Giunta regionale ad attivarsi nei confronti delle autorità centrali per il riconoscimento della sindrome fibromialgica, con conseguente classificazione nel nomenclatore nazionale. Il fine è quello di rendere possibili tutte le misure previste dai Lea e dalle norme sul welfare atte a migliorare la qualità della vita dei malati.

Il gruppo M5S, primo firmatario Paolo Mighetti, ha anche presentato un odg per salvaguardare il sistema dei controlli vitivinicoli, attualmente svolti nel Laboratorio agrochimico di Alessandria, raccogliendo l’unanime consenso dell’Aula.

In tema di trasporto ferroviario sono stati presentati due documenti: il primo per un tavolo di lavoro per il potenziamento della Torino-Pinerolo, il secondo per inserire tra le strutture prioritarie della linea Sfm5 (Orbassano – Torino Stura/Chivasso), con relativa copertura finanziaria per progettazione e realizzazione. Sia il primo – del gruppo M5S, primo firmatario Federico Valetti – e sia il secondo – del gruppo Pd, primo firmatario Daniele Valle – sono stati approvati all’unanimità.