La Blu economy e disabilità

La Blu economy e il valore della disabilità: esperienze a confronto”, questo il tema dell’incontro-dibattito che si terrà a Torino mercoledì 7 ottobre dalle 14,30 alle 17,30, presso la Sala Zodiaco della Facoltà di Architettura dell’Università, al Castello del Valentino, in viale Mattioli 39 a Torino.

 

L’iniziativa, promossa dalla Consulta Europea del Consiglio regionale del Piemonte, in occasione della Giornata mondiale del Lavoro Dignitoso, presenterà la case history del percorso di inclusione lavorativa di disabili autistici nell’azienda L’Oréal in ambiente non protetto: un esempio concreto dell’applicazione della “filosofia” della Blu economy nel sociale. All’incontro prenderanno parte la vicepresidente dell’Assemblea regionale e presidente delegata della Consulta Europea, Daniela Ruffino, il direttore Formazione e Diversity de L’Orèal – Italia, Danielle Norrenberg, rappresentanti di istituzioni, aziende e associazioni che si occupano dell’inserimento nel mondo del lavoro di persone con disabilità e il prof. Luigi Bistagnino, del Politecnico di Torino, che ha ideato il corso di laurea magistrale in approccio sistemico/blue economy, intitolato ad Aurelio Peccei.

La Blu Economy, partendo dal concetto di sviluppo sostenibile, non si limita agli aspetti dell’economia, ma affronta i temi dei bisogni sociali e culturali delle comunità e della persona: prende le mosse dall’aspetto economico per creare un modello innovativo di sviluppo sociale.