Incontro tra il vice presidente Boeti e il Ministro della Somalia

“Questa mattina ho incontrato a Palazzo Lascaris il Ministro dei Lavori pubblici della Repubblica Somala, uno dei paesi più poveri dell’Africa, dilaniato da 25 anni di guerre civili, solo da due possiede un governo e sta cercando di mettere in piedi uno Stato”. Sono queste le prime dichiarazioni del vice presidente del Consiglio regionale Nino Boeti dopo l’incontro tenutosi con il Ministro dei Lavori pubblici Salah Sheik Osman.

“E’ a Torino  per il terzo Forum Mondiale dello Sviluppo economico locale e sta cercando in giro per l’Europa possibili investitori per il suo Paese – ha proseguito Boeti – 10 milioni di persone abbandonate a se stesse, ma è difficile trovare investitori perché il paese non offre la minima sicurezza”.

Uno degli argomenti trattati è stato quello della scuola, settore fondamentale per lo sviluppo. Infatti il governo somalo chiede aiuto alla Regione per costruire una scuola per geometri.

“Mi è venuto in mente – conclude Boeti – quando da sindaco di Rivoli abbiamo costruito una scuola materna in Costa D’Avorio, con 60.000 euro abbiamo realizzato una scuola per 180 bambini a cui è stato dato il nome della città. La stessa cifra potrebbe servire in Somalia, con la cooperazione internazionale vedremo cosa si può fare”.

dbarattin