Stati generali dello sport

Lunedì 26 ottobre (ore 14.30) il presidente del Consiglio regionale, Mauro Laus, ha convocato a Palazzo Lascaris la seduta di insediamento del Consiglio degli Stati generali dello Sport. All’ordine del giorno l’esame del documento organizzativo e di indirizzo proposto dal Comitato esecutivo.

Del Consiglio degli Stati generali dello Sport, oltre al presidente Laus, fanno parte gli assessori regionali allo Sport   Giovanni Maria Ferraris, alla Sanità Antonino Saitta, all’Istruzione Giovanna Pentenero, il presidente regionale Coni Gianfranco Porqueddu, il presidente Suism Giorgio Gilli, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale del Miur Fabrizio Manca.

Sono componenti dell’organismo anche i rappresentanti dei Gruppi consiliari: Francesco Graglia (Forza Italia),  Daniele Valle (Partito democratico), Gianna Gancia (Lega nord-basta euro), Maurizio Marrone (Fratelli d’Italia – An), Francesca Frediani (Movimento 5 Stelle), Carla Chiapello (Moderati), Marco Grimaldi (Sinistra Ecologia Libertà), Mario Giaccone (Chiamparino per il Piemonte), Alfredo Monaco (Scelta civica per Chiamparino).

Intervengono alla seduta anche due esperti, Gian Pasquale Ganzit e Riccardo De Luca, nominati dall’Ufficio di presidenza e dal Comitato.

Infine, ne fanno parte i sindaci dei Comuni capoluogo di Provincia e “olimpici”: Alessandria, Asti, Bardonecchia, Biella, Cesana Torinese, Chiomonte, Claviere, Cuneo, Novara, Pinerolo, Pragelato, Prali, Sauze d’Oulx, Sauze di Cesana, Sestriere, Torino, Torre Pellice, Verbania, Vercelli.

I fatti in breve

  • Il 26 ottobre alle ore 14.30 si insedia il Consiglio degli Stati generali dello Sport convocato dal presidente del Consiglio regionale, Mauro Laus.
  • Il Consiglio è composto, oltre che dal presidente Laus e dai sindaci dei Comuni capoluogo e/o olimpici, dagli assessori regionali con le deleghe a Sport, Sanità, Istruzione, insieme ai presidenti del Coni regionale e del Suism e al direttore dell’Ufficio scolastico regionale.
  • Altre componenti del Consiglio, al quale intervengono anche alcuni esperti, sono i rappresentanti di tutti i gruppi consiliari.

Dichiarazioni

Il presidente del Consiglio regionale, Mauro Laus, ha sottolineato l’importanza della imminente entrata nella fase della piena operatività degli Stati generali dello sport dichiarando: “Per assicurare una concreta ricaduta a medio e lungo termine gli Stati generali dello sport devono diventare un momento di coordinamento delle molteplici iniziative già avviate, che spesso mancano di una regia e quindi risultano dispersive e non incisive. Un ruolo fondamentale può svolgerlo il mondo scolastico che intendiamo pienamente coinvolgere, a partire dagli uffici del Miur. Cominciando dall'insediamento del prossimo 26 ottobre siamo impegnati a svolgere un ruolo forte per dare un obiettivo unico a tutti i soggetti pubblici e privati che già intervengono sul territorio”.

Link associati