Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Il Cal si esprime sull’edilizia abitativa

Nella seduta del 15 febbraio il Consiglio delle autonomie locali (Cal), presieduto da Stefano Costa, ha espresso parere favorevole all’unanimità sul disegno di legge n.229, relativo alla decadenza dall’assegnazione degli alloggi di edilizia sociale, accogliendo alcune osservazioni emerse nel corso del dibattito.

In particolare l’assessore alle Politiche sociali e della casa, Augusto Ferrari, ha sottolineato come l’obiettivo del testo presentato sia definire un intervento preventivo rispetto alla pronuncia di decadenza.

Dopo i tre mesi di morosità previsti, l’ente gestore dà comunicazione al Comune, evitando di procedere immediatamente con la richiesta di decadenza. Vengono, così, successivamente valutate le condizioni sociali ed economiche del nucleo familiare, concordando, poi, con chi risulti eventualmente moroso colpevole, un piano di rientro.

Il dibattito è proseguito con l’espressione di parere favorevole all’unanimità, con accoglimento delle osservazioni presentate da alcuni enti, in merito alla proposta di regolamento sull’attuazione della legge che regola il divieto di discriminazione in materia di edilizia.

I fatti in breve

  • Il Cal ha espresso due pareri favorevoli all'unanimità in tema di edilizia sociale.
  • L'obiettivo principale è la definizione di un intervento preventivo rispetto alla pronuncia di decadenza abitativa.
  • Parere favorevole anche sulla proposta di regolamento in merito all'attuazione della legge che regola il divieto di discriminazione in materia edilizia.