Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Solidarietà alle vittime di Londra

Il Piemonte esprime la propria solidarietà alle vittime di Londra con l'intervento del presidente del Consiglio Mauro Laus e con un minuto di silenzio dell'Aula, in apertura della seduta di martedì 28 marzo. 

Il tragico bilancio dell'attentato del 22 marzo nella capitale britannica è di quattro morti oltre l’attentatore e di quaranta feriti, di cui sette in gravi condizioni.

“Nel primo anniversario degli attentati di Bruxelles, quando le bombe in aeroporto e metro provocarono trentacinque morti, nel Regno Unito torna la paura. Dagli attentati alla metropolitana di Londra, che nel 2005 costarono la vita a cinquantasei persone, sono passati quasi dodici anni. Siamo di fronte a momenti terribili, che ci lasciano addolorati e sgomenti, ma che non devono, tuttavia, indebolire il sogno di un’Europa libera e democratica e che, al contrario, ci spingono a rafforzare l’impegno di tutte le istituzioni a reagire con compattezza, mettendo in campo una strategia comune contro chi uccide in modo vile e barbaro” ha affermato Laus.

Ha poi concluso: “Il nostro cordoglio e la nostra vicinanza vanno ai familiari delle vittime e al popolo inglese, oltre agli auguri  per la completa guarigione di tutti coloro che sono rimasti feriti”.