Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Il Cal in difesa dei piccoli Comuni

Le difficoltà economiche dei Comuni piemontesi, specie quelli di piccole dimensioni, sono al centro di un ordine del giorno che presidente e vicepresidente della Commissione Bilancio porteranno in Aula su richiesta del Cal (Consiglio delle autonomie locali), a favore di un’intesa territoriale per gli investimenti e dell’attribuzione di spazi finanziari per il triennio 2017-2019.

Il documento metterà in luce la difficile situazione che i Comuni vivono, pur tenendo conto della valutazione positiva del Cal in merito all’assegnazione di spazi finanziari che favorisca prioritariamente i Comuni con popolazione inferiore ai mille abitanti.

La notizia è emersa nel corso della riunione a cui hanno preso parte anche i rappresentanti della prima Commissione che hanno evidenziato la necessità di un incontro con i parlamentari piemontesi per sensibilizzare e informare, a livello nazionale, sulla situazione in cui il Piemonte versa.

“Il Cal ha approvato un’indicazione che non vede la Regione protagonista, ma vincolata ai dispositivi legati alle leggi nazionali. Quanto emerso dalla votazione richiede quindi una modifica della legge sul pareggio di bilancio”. Così il presidente del Consiglio delle autonomie locali ha evidenziato, dopo l’espressione del parere favorevole all’unanimità sulla proposta di deliberazione che regola l’attribuzione degli spazi finanziari disponibili, in base all’intesa territoriale per gli investimenti (legge 243/2012).

È stato sottolineato, infatti, come la legislazione nazionale penalizzi il comparto degli enti territoriali rispetto a quello dell’amministrazione centrale, irrigidendo gli istituti nati per dare una maggiore flessibilità ai vincoli previsti dall’ordinamento.

La delibera approvata dal Cal, invita la Regione a informare sulle risultanze del pareggio di bilancio 2017 e affiancare le associazioni degli enti locali nel chiedere una modifica della normativa sull’attribuzione degli spazi finanziari per consentire un nuovo riparto di fondi nel periodo autunnale.

 

Link associati