Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Note di solidarietà a Palazzo Lascaris

Un concerto per offrire un aiuto concreto a chi si prende cura di minori e donne vittime di violenza. È quanto si è proposto il Consiglio regionale del Piemonte che, venerdì 15 dicembre nell’Aula consiliare, ha ospitato il tradizionale Concerto di Natale.

“Con questo appuntamento annuale in cui la musica sposa la solidarietà - ha dichiarato il presidente dell’Assemblea legislativa piemontese Mauro Laus - il Consiglio regionale rinnova il proprio impegno per il sociale, ritrovando spirito di gruppo e condivisione in una serata d’incontro e confronto. La musica è il linguaggio universale che consente di parlare ai cuori di tutti ed è importante che il messaggio di questo linguaggio parta da un’istituzione che crede fortemente nel valore della solidarietà e che lavora quotidianamente per garantire tutele e diritti di chi ha più bisogno”.

L’evento, realizzato in collaborazione con il Rotary Club Torino Dora, ha proposto l’oratorio “The Messiah”, composto nel 1741 da Georg Friedrich Häendel, e una selezione di canti spiritual eseguiti dal coro Accademia della Voce del Piemonte, diretto dal maestro Sonia Franzese, accompagnato al pianoforte da Giannandrea Agnoletto.

Tutto il ricavato è stato devoluto all’Associazione Dare voce al silenzio Onlus, presieduta da Manuela Segre e il cui Iban è IT55S0307501603CC1510701968, che promuove incontri nelle scuole primarie per sensibilizzare gli insegnanti sul tema della violenza sui minori e sui segnali che possono aiutare a individuarne la possibile presenza.

All'evento hanno partecipato, tra gli altri, i consiglieri regionali Enrica Baricco e Giorgio Bertola

I fatti in breve

  • Il tradizionale Concerto di Natale si è svolto venerdì 15 dicembre nell’Aula consiliare di Palazzo Lascaris, sede dell'Assemblea legislativa piemontese.
  • L’evento è stato realizzato in collaborazione con il Rotary Club Torino Dora ed il coro Accademia della Voce del Piemonte.
  • Tutto il ricavato è stato devoluto all’Associazione Dare voce al silenzio Onlus che promuove incontri nelle scuole primarie per sensibilizzare gli insegnanti sul tema della violenza sui minori e sui segnali che possono aiutare a individuarne la possibile presenza.