Prg, fondi per i piccoli Comuni

I componenti della Commissione Urbanistica hanno ascoltato nella seduta di oggi le relazioni degli assessori all'Urbanistica e alle Politiche abitative sulle materie di competenza in vista dell'inserimento nella legge di bilancio.

I finanziamenti maggiori saranno a favore dei piccoli Comuni (110 con meno di 5mila abitanti e 4 Unioni di Comuni) che nel 2018 avranno 2milioni di euro di contributi per l'adeguamento dei loro Piani regolatori alle nuove norme in materia di piano paesaggistico e regolamento edilizio tipo. Inoltre 4 milioni e mezzo in tre anni andranno al Csi Piemonte che si occuperà della gestione degli aggiornati sistemi informatici necessari per il nuovo sistema cartografico. "Finora non ci sono pendenze - ha assicurato l'assessore - e non c'è un bando specifico: i Comuni che intendono partecipare dovranno semplicemente fare domanda". 

L'assessore alle Politiche abitative ha segnalato che gli interventi più significativi saranno rivolti alla rimozione delle barriere architettoniche, arriveranno dallo Stato 26 milioni che permetteranno sia di soddisfare l'ultima graduatoria delle richieste (datata 2012) sia le nuove esigenze. Ci saranno poi 35 milioni per la manutenzione degli alloggi popolari e 12 milioni per il sostegno alle famiglie più bisognose, attraverso il finanziamento del Fondo sociale e per rafforzare sul territorio la rete delle Agenzie sociali per la locazione (Aslo).

Sull'argomento successivo, la determinazione del contributo sul costo di costruzione, sono intervenuti alcuni consiglieri del M5s e del Pd che hanno sottolineato la necessità di utilizzare il più possibile edifici già costruiti,evitando così il consumo di suolo con la costruzione di nuovi alloggi.

Nella prossima seduta la Commissione Urbanistica ascolterà anche la parte riguardante l'assessorato ai Trasporti, per poi esprimere il parere di competenza sulla legge di bilancio.