Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Crisi Polioli, ci sarà un tavolo regionale

Tavolo di crisi in Regione per la vertenza Polioli di Vercelli. Lo ha annunciato l’assessora al Lavoro Gianna Pentenero, nel corso dell’incontro in Consiglio regionale con la sindaca di Vercelli Maura Forte, che ha portato all’attenzione diretta dell’Assemblea la grave situazione in cui versa l’azienda chimica Polioli, acquistata dal gruppo svedese Perstorp.

Insieme con i rappresentanti sindacali è stata ricevuta, martedì 3 luglio, dal presidente Nino Boeti e dall’assessora, che ha appunto annunciato l’apertura del tavolo di crisi per mercoledì 11 luglio.

All’incontro erano presenti numerosi consiglieri e consigliere, tra cui Gabriele Molinari (Pd) che ha collaborato a questa audizione.

Sono 72 i lavoratori che verranno licenziati, a seguito dell’annunciata chiusura dell’azienda chimica Polioli. Il gruppo svedese Perstorp, con sede in Italia a Castellana (Va), circa un anno fa aveva rilevato dalla Polioli la consociata Polialcoli, insieme con know-how, e impianti produttivi a Vercelli.

Le proposte sinora giunte dall’azienda sono state definite ridicole dalle Organizzazioni sindacali, che continuano nello sciopero e che hanno annunciato ulteriori iniziative “per sottolineare il comportamento di chi si appresta a buttare sulla strada un centinaio di famiglie”.

La riunione di oggi - come ha sottolineato la sindaca -  è un ulteriore passo per far sì che  la Polioli diventi un caso nazionale senza escludere, anzi tentando con ogni mezzo, di far giungere la notizia in Svezia per sollecitare il gruppo Perstorp in patria.

“Rimane la disponibilità ad accogliere eventuali, serie proposte del gruppo svedese e la disponibilità di aprire un tavolo regionale di operatività”, ha concluso Forte.

Sia Boeti prima, sia Pentenero hanno manifestato la volontà di approfondire l’argomento e di capire quali possano essere le soluzioni per poter fare in modo che quanto prospettato dall’azienda svedese venga scongiurato.