Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Maltempo nell'alessandrino, danni per 500 mila euro

Più di 500 mila euro: a tanto ammontano i danni provocati alle aziende agricole a seguito dei violenti nubifragi che a partire dal mese di maggio, hanno interessato la provincia di Alessandria. Una cifra importante di cui ha dato notizia per conto della Giunta, in terza e quinta Commissione questo pomeriggio, l’assessore all’Ambiente Alberto Valmaggia, illustrando l’informativa in merito agli allagamenti e conseguenti danni all’agricoltura.
A seguito del susseguirsi di numerosi eventi come nubifragi, grandine, forti venti verificatesi con estrema violenza a partire dal mese di maggio, l’assessorato Agricoltura e Ambiente ha provveduto ad accertare i danni  a carico delle infrastrutture irrigue del Consorzio sinistra Stura di Demonte, danni che ammontano a circa 300 mila euro causati dalla piena del torrente Stura e danni alle strutture degli alpeggi in alta Val Sesia per circa 260 mila euro causati da eccesso di precipitazioni nevose.
Nel mese di giugno sono pervenute numerose segnalazioni per danni anche a strutture aziendali per circa 35 mila euro dovuti alle grandinate avvenute il 12 giugno nel comune di Busca (Cn).
Nel caso gli ultimi accertamenti di luglio non determinassero ulteriori delimitazioni di danni, la Giunta regionale chiederà al Ministero delle politiche agricole e forestali il riconoscimento dell’esistenza del carattere di eccezionalità degli eventi con apposita deliberazione di giunta entro il 10 settembre 2018.

sdepalma