Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Sette giorni in Consiglio

Il disegno di legge 328 “Assestamento del bilancio di previsione finanziario 2018-2020 e disposizioni finanziarie” è al centro dei lavori delle sedute del Consiglio regionale di martedì 11 (dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 19) e mercoledì 12 (dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 18). A seguire l’ordine del giorno comprende numerose fusioni e incorporazioni di comuni e, quindi, alcune proposte di legge e atti d’indirizzo. Previsto lo svolgimento del sindacato ispettivo alle 9.30  di martedì 11. Sul tema del “Rilancio del settore automobilistico, con particolare riferimento al ruolo del gruppo Fiat Chrysler Automobiles nell’assetto dell’automotive e del relativo indotto”, assemblea aperta convocata dal Consiglio regionale, presso l’Auditorium della Città Metropolitana di Torino, in corso Inghilterra 7. Tra gli invitati, oltre i massimi vertici di Fca, anche il Consiglio comunale di Torino e la sindaca Chiara Appendino.

Le Commissioni permanenti si riuniscono lunedì 10: la quarta, presieduta da Domenico Rossi, alle 10, oltre a proseguire l’esame della proposta di legge 305 sui diritti delle persone con disabilità, inizia l’esame delle ppddll 251 (sui posti letto) e 303 (sulla neuropsichiatria dell’età evolutiva). L’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, svolge le informative sulla realizzazione dei due ospedali unici del Vco e dell’Asl To5. Nel pomeriggio, la Commissione Bilancio, presieduta da Vittorio Barazzotto, si riunisce alle 14.30 per deliberare il parere sulla rinegoziazione, ad opera dell’Esecutivo, dei prestiti concessi dalla Cassa depositi e prestiti e per esaminare la nota di variazione al Documento di economia e finanza regionale e i disegni di legge di istituzione di comuni per fusione 307 (nuovo Comune Gattico-Veruno, in Provincia di Novara) e 308 (nuovo Comune di Lu e Cuccaro Monferrato, in Provincia di Alessandria). La prima prosegue in seduta congiunta, con la terza (presidente Raffaele Gallo), per le prime determinazioni sul disegno di legge 332 “Riordino della disciplina in materia di autonomie locali e nuove norme sulla montagna”.

Si segnala lunedì 10, in occasione Giornata mondiale dei diritti umani, a settant’anni dalla "Dichiarazione universale dei diritti umani", il reading alle 10.30 in Sala Viglione a cura del Comitato regionale per i diritti umani. Oltre a numerose personalità della società civile, interviene il presidente del Consiglio regionale e del Comitato, Nino Boeti.

Link associati