Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Approvati due ordini del giorno

Nella seduta del 5 maggio il Consiglio regionale ha approvato due ordini del giorno.

Il primo, che è il 242 “Vincolo di inedificabilità nelle fasce di rispetto cimiteriali - Modifica delle disposizioni normative statali"  del gruppo della Lega, con primo firmatario Valter Marin, impegna la Giunta e il Consiglio regionale a richiedere al Governo la modifica del Regio decreto 1265/1934 per ridurre, nei comuni montani e con popolazione inferiore a 5.000 abitanti, la fascia di rispetto cimiteriale da 200 a 50 metri, demandando tali disposizioni al regolamento regionale e al parere positivo delle Asl. Il secondo, di Forza Italia, con il capogruppo Paolo Ruzzola, è il 249 “Emergenza Covid19 – la Regione sostenga i comuni e l’economia locale attraverso il rilancio dei lavori pubblici” che impegna la Giunta regionale a potenziare la l.r. 18/1984, anche con eventuali stanziamenti aggiuntivi, destinando tali risorse particolarmente ai comuni di piccole e medie dimensioni (fino a 15 mila abitanti), valutando al contempo un ampliamento degli interventi ammissibili oltre alla possibilità di snellire le procedure di assegnazione ai comuni.

Link associati