Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

“Riparti Piemonte”, è partito il tour de force in Commissione

Il Disegno di legge “Riparti Piemonte” dovrebbe arrivare in Aula martedì 19 maggio. Questo l’accordo di massima trovato oggi in Prima Commissione, dove il provvedimento è stato incardinato. Nella seduta, presieduta da Carlo Riva Vercellotti, sono state presentate anche altre tre Proposte di legge delle opposizioni.

Si prevede perciò che la Commissione si riunisca mattino e pomeriggio tutti i giorni fino a venerdì 15, per discutere e licenziare il corposo provvedimento, che dovrà stanziare oltre 800 milioni per aiutare il Piemonte a superare la crisi socioeconomica legata all’emergenza Coronavirus.

Domani, giovedì 7 maggio alle 11,30, al termine della Commissione legalità, presieduta da Giorgio Bertola, per l'espressione del parere sulla proposta di semplificazione della documentazione antimafia contenuta nel "Riparti Piemonte", la prima Commissione si riunirà per svolgere il dibattito generale sul disegno di legge alla presenza dell’assessore Andrea Tronzano e si ritroverà nel pomeriggio alla presenza degli assessori Luigi Icardi e Matteo Marnati per discutere gli articoli riguardanti le materie di competenza. La Commissione tornerà a riunirsi anche venerdì 8 maggio, mattina e pomeriggio, e tutta la prossima settimana. Mercoledì 13 maggio, inoltre, anche il Cal si riunirà per esprimere il proprio parere in merito al provvedimento e, per la prossima settimana, non sono previste sedute d’Aula.

Come detto, i provvedimenti all’esame della Commissione Bilancio sono in tutto quattro. Si tratta del disegno di legge 95, "Interventi di sostegno finanziario e di semplificazione per contrastare l'emergenza da Covid-19”, meglio conosciuto con il nome di ”Riparti Piemonte”, illustrato dagli assessori al Bilancio Tronzano e alla Semplificazione Maurizio Marrone e di tre proposte di legge: la 94, “Disposizioni urgenti in materia di bilancio di previsione finanziario 2020-2022. Ulteriore riduzione del capitale sociale di Finpiemonte S.p.A. per misure di rilancio dell’economia regionale, nonché primi interventi a sostegno della lotta alla povertà e al disagio sociale e interventi a favore dell’attività sportiva e del Terzo Settore a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19”, presentata dai primo firmatario Raffaele Gallo (Pd), la 33, “Misure per la riduzione dell’orario di lavoro e della disoccupazione” di Marco Grimaldi (Luv) e la 91, “Misure economiche di sostegno a favore del personale operante nel Servizio sanitario regionale impegnato nella gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19", presentata dal primo firmatario Domenico Ravetti (Pd).

Sono intervenuti, sull’ordine dei lavori, i consiglieri Sean Sacco, Bertola (M5s), Valter Marin e Michele Mosca (Lega).