Mezzo secolo di Regione

Lunedì 13 luglio 1970 l'Assemblea legislativa piemontese si riuniva per la prima volta. Il 13 luglio 2020 il Consiglio regionale ricorderà quella data storica, tappa fondamentale della vita istituzionale dell'intera regione con un evento virtuale, sul proprio sito web, sui social e attraverso numerosi strumenti multimediali.

Sulla home page del sito www.crpiemonte.it sarà pubblicato un comunicato che, traendo spunto dai resoconti d'aula di allora, racconterà come se fossero “in presa diretta” i momenti salienti della seduta inaugurale di 50 anni fa, facendo rivivere il clima politico e culturale dell’epoca e riportando in sintesi le dichiarazioni degli esponenti delle diverse forze politiche rappresentate. A identificare visivamente l'anniversario sarà un'immagine infografica realizzata a partire dai titoli degli articoli riferiti all'evento pubblicati sui principali quotidiani e giornali locali dell'epoca.

Videografiche e interviste speciali

Per ricostruire la linea temporale di fatti e momenti salienti che ruotano intorno alla prima seduta del Consiglio regionale sarà diffusa sul sito e sui canali social una speciale video animazione che proporrà il materiale documentale, fotografico e video dell'epoca, in una sorta di collage di forte impatto comunicativo, che verrà distribuito a tutti i media.

Con lo scopo di allargare lo sguardo ai profondi cambiamenti non solo politici, ma anche sociali e culturali che coinvolsero il Piemonte e l’Italia in quegli anni, sarà pubblicato un video di approfondimento  “Cinquant’anni di Regione, cinquant’anni di valori comuni. Ricordi ed emozioni anni ‘70”. Consiglieri ed assessori di oggi evocano così eventi, fatti, date simbolo giudicati significativi nella loro storia personale o collettiva riferita al 1970 e dintorni. Ciascuna data, ciascun avvenimento politico, sociale, di costume, personale ricordato rappresenta un pezzo di un mosaico che ha portato a comporre la storia di oggi.

La pagina del comunicato sarà arricchita da una serie di link di approfondimento da consultare con un ampio programma di contenuti: una galleria di foto storiche relative alla seduta d’insediamento, un video documentario a cura dell’Ufficio stampa del Consiglio regionale che ricostruisce le tappe principali della prima legislatura regionale, materiali d’archivio su schede elettorali, documenti e risultati delle elezioni del 7 giugno 1970, norme e modalità di voto, un’ampia raccolta normativa (dalla prima delibera del Consiglio che costituiva l’Ufficio di presidenza al primo Bollettino ufficiale della Regione pubblicato il 24 luglio 1970 fino alla prima legge regionale del 29 dicembre 1971 “Norme per l'istituzione e l'applicazione dei tributi propri della Regione Piemonte”). E ancora l’elenco dei consiglieri divisi per gruppi consiliari e il link agli archivi integrali dei resoconti consiliari della prima seduta.

Sarà infine pubblicato il link a due video dell’Istituto Luce, (presenti anche sul canale Youtube del Consiglio) relativi alle elezioni del 7 giugno 1970, prime elezioni regionali, e a Tevere Expo, una mostra sulle regioni d'Italia realizzata a Roma nello stesso anno.

Questi contenuti, nel corso della giornata del 13 luglio e dell'intera settimana, saranno anche veicolati attraverso i diversi canali social del Consiglio (Facebook, Twitter, Linkedin e Medium)

Su Facebook sarà poi pubblicata un’intervista esclusiva al giornalista Luciano Borghesan, già caporedattore de La Stampa, seguendo il filo dei ricordi della sua lunga esperienza di cronista politico e testimone nella fase nascente della politica regionale.

Inoltre è in preparazione una pubblicazione edita dal Consiglio regionale che ricostruisce il lungo cammino del regionalismo piemontese, dalle prime esperienze di autogoverno alle indicazioni del dettato costituzionale, fino alla nascita dell’ente territoriale nel 1970, per poi ripercorrere in un sintetico excursus gli eventi salienti che hanno caratterizzato questi cinquant’anni di governo regionale.

In occasione dell'importante anniversario sono infine state ristampate, opportunamente aggiornate, alcune pubblicazioni della collana “I Tascabili di Palazzo Lascaris” e in particolare: “La battaglia dell'Assietta”, “Regione Piemonte. Stemma, gonfalone e bandiera” e “La strana araldica dei Comuni piemontesi”.