Polemiche Partita del Cuore

“Se fossero confermati i fatti riportati a mezzo stampa riguardo a quanto detto da Gianluca Pecchini, responsabile della Nazionale Cantanti, all'attrice dei the Jackal,  Aurora Leone, durante la cena della vigilia della Partita del Cuore, saremmo difronte ad un fatto davvero grave che in alcun modo può essere giustificato e condiviso. Quella delle offese sessiste è una battaglia culturale che va combattuta a tutto campo e nessun episodio, neppure una frase detta in un contesto informale, può di fatto passare sotto banco-queste le parole dei componenti dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale, a commento della polemica emersa nelle scorse ore sul comportamento di alcuni dirigenti della Nazionale Cantanti.

"Il Consiglio regionale si è sempre distinto per aver promosso politiche per la parità di genere. Da anni aderiamo all’iniziativa benefica della Partita Cuore con il nostro concorso “Le note del Cuore” rivolto agli studenti delle classi medie e superiori delle scuole piemontesi, perché crediamo nell’iniziata. Donare per la ricerca contro il cancro è una cosa importante su cui occorre continuare a sensibilizzare anche i più giovani.

Ci auguriamo che quanto accaduto non sminuisca la finalità nobile di una manifestazione come La partita del cuore, un evento di beneficenza il cui scopo è unicamente quello di riunire gli sforzi delle istituzioni e dei cittadini a sostegno della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, dando un contributo concreto al lavoro di medici e i ricercatori dell’Istituto di Candiolo IRCCS. Il nostro invito è dunque quello di continuare a donare inviando l’SMS solidale al numero 45527".