Licenziato in Commissione il Rendiconto 2020

La prima Commissione, presieduta da Carlo Riva Vercellotti, ha licenziato a maggioranza il disegno di legge 142 “Rendiconto generale per l’Esercizio finanziario 2020” con l’approvazione di una dozzina di emendamenti tecnici illustrati dall’assessore, Andrea Tronzano. Il Rendiconto della Regione sarà sottoposto al giudizio di parifica della Corte dei Conti il 28 luglio e dovrebbe poi approdare in Aula nell’ultima seduta del Consiglio regionale, prima della pausa estiva, martedì 3 agosto. L’obiettivo del documento, secondo l’assessore, è quello di mantenere gli equilibri di bilancio. I relatori in Aula saranno Federico Perugini (Lega) per la maggioranza, Sean Sacco (M5s) e Maurizio Marello (Pd), per le opposizioni.

Per quanto riguarda il disegno di legge 143 “Legge annuale di riordino dell’ordinamento regionale anno 2021” si è chiusa la fase della discussione generale, rinviando l’esame dell’articolato alle prossime sedute, per consentire il vaglio degli emendamenti già depositati dalla Giunta regionale e dalla maggioranza e l’eventuale deposito di ulteriori emendamenti da parte dei vari gruppi consiliari. Completato il gruppo dei relatori in Aula del provvedimento che saranno: Matteo Gagliasso (Lega) per la maggioranza, Sarah Disabato (M5s), Maurizio Marello (Pd), Silvio Magliano (Moderati), Francesca Frediani (M4o) e Marco Grimaldi (Luv) per le minoranze.

“La maggior parte delle proposte di aggiustamento emerse dal gruppo di lavoro sul 'Documento Strategico Unitario della Regione Piemonte per la programmazione dei fondi 2021- 2027', sono state accolte” ha affermato l’assessore durante una sintetica illustrazione. Entro mezzogiorno di lunedì prossimo – ha spiegato il presedente della Commissione – potranno ancora essere presentati degli emendamenti.

La seconda Commissione, presieduta dal consigliere Mauro Fava, ha invece proseguito con l’esame dell’articolato della proposta di legge “Norme di semplificazione in materia urbanistica ed edilizia", a prima firma Consigliere Marin Valter.

Link associati