Due Odg per la terza edizione del Tg Rai regionale

Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità due ordini del giorno per il mantenimento o comunque la sostituzione dell’edizione notturna del Tg3 Rai regionale.

Quello di maggioranza, primo firmatario Alberto Preioni (Lega) impegna la Giunta affinché si attivi presso le sedi competenti, affinché sia aumentata l’informazione dei vari territori regionali, anche al fine di una maggiore valorizzazione di questi ultimi”. Questo Odg specifica che “l’edizione notturna, non seguita come le altre e con costi elevati di produzione (circa 4 milioni di euro) ben potrebbe essere sostituita da una terza edizione serale innovativa, sostenibile e capace di integrarsi con l’informazione web e social e che sarebbe il volano per un potenziamento dell’informazione regionale”.

L’altro Odg approvato è a prima firma Sarah Di Sabato (M5s) e chiede un impegno di Giunta a esprimere, attraverso una lettera formale rivolta al Consiglio di amministrazione Rai, l’assoluta contrarietà della Regione Piemonte e dei suoi rappresentanti in merito all’eventualità di sopprimere l’edizione notte dei Tg regionali Rai.

È stato approvato anche l’ordine del giorno presentato da Paolo Bongioanni (Fdi) “Bonifica amianto edifici rurali del Piemonte”.

In precedenza, via libera agli ordini del giorno di Alessandro Stecco (Lega), presidente della Commissione Sanità, per l'estensione della gratuità della vaccinazione anti papilloma virus alle donne con lesioni pre-cancerose della cervice uterina; l'atto di indirizzo di Francesca Frediani (M4o) per promuovere e sostenere l'istituzione della figura dello psicologo scolastico nelle scuole piemontesi; approvato infine l'Odg di Francesco Graglia (Fi) sull'aumento dei prezzi di benzina, diesel e metano.