Ristrutturazioni impianti sportivi più facili

Sarà più facile accedere ai fondi regionali per gli interventi sugli impianti sportivi. Con una modifica al programma triennale licenziata oggi all’unanimità dalla Sesta commissione, presieduta da Paolo Bongioanni, non sarà più necessario avere la disponibilità degli impianti da almeno 6 anni.
I beneficiari dei contributi regionali per interventi di miglioramento e riqualificazione dell’impiantistica sportiva, quindi, potranno accedervi senza vincoli temporali di disponibilità dell’area impianto. L’assessore allo Sport Fabrizio Ricca, ha spiegato che “la modifica fa decadere il vincolo minimo di 6 anni di piena disponibilità dell’impianto per il quale è richiesto l’intervento”. 
Questa semplificazione “si è resa necessaria - ha aggiunto - per consentire agli operatori sportivi, già penalizzati per le mancate aperture degli impianti e il mancato esercizio delle attività durante la pandemia, di poter realizzare interventi di riqualificazione delle strutture anche in presenza di periodi di disponibilità più brevi o nelle more della definizione delle procedure di concessione degli impianti”.